Volete essere felici? Siate grati

L'oggetto del mio intervento è la gratitudine. Qual è il collegamento tra felicità e gratitudine?

by   |  LETTURE 197
Volete essere felici? Siate grati

C'è una cosa che sapete su di me, una cosa molto personale, e una cosa che so di tutti voi ed è al centro delle vostre preoccupazioni. C'è una cosa che sappiamo di tutti coloro che incontriamo ovunque nel mondo, per strada, che è il movente principale di qualunque cosa facciano e qualunque cosa accettino, ossia che tutti noi vogliamo essere felici.

In questo siamo tutti uniti.Immaginiamo che la nostra felicità, sia diversa da quella degli altri, ma è già molto che abbiamo in comune, il fatto che vogliamo essere felici. L'oggetto del mio intervento è la gratitudine.

Qual è il collegamento tra felicità e gratitudine? Molti direbbero che è molto facile. Quando si è felici, si è grati. Ma pensateci bene. Sono veramente le persone felici ad essere grate? Conosciamo tutti un certo numero di persone che hanno tutto per essere felici, e non sono felici, perché vogliono qualcos'altro o vogliono di più della stessa cosa.

E conosciamo tutti persone che sono molto sfortunate, sfortuna che noi stessi non vorremmo avere, e sono profondamente felici. Sprizzano felicità. Ne rimaniamo sorpresi. Perché? Perché sono riconoscenti. Quindi non è la felicità che ci rende riconoscenti.

È la gratitudine che ci rende felici. Se pensate che sia la felicità a renderci riconoscenti, pensateci bene. È la gratitudine che ci rende felici. La chiave di tutto questo è che non possiamo sperimentare questo solo ogni tanto.

Non possiamo vivere solo singoli episodi di gratitudine. Possiamo essere persone riconoscenti. Vivere riconoscenti, questo è il punto. E come possiamo vivere riconoscenti? Con l'esperienza, con la consapevolezzache ogni momento è un momento regalato, come si dice.

È un dono. Non l'avete guadagnato. Non l'avete causato in nessun modo. Non c'è modo di assicurarsi che vi verrà regalato un altro momento, eppure, è la cosa di maggior valore che vi possa essere data, questo momento, con tutte le opportunità che contiene.

Se non avessimo questo momento presente, non avremmo l'opportunità di fare niente o sperimentare niente, e questo momento è un dono. È un momento regalato, come si dice.