Nasci, studi, lavori, ti sposi, fai figli, ti diverti nel tempo libero e alla fine crepi. Chi mi spiega il senso di tutto questo


by   |  LETTURE 455
Nasci, studi, lavori, ti sposi, fai figli, ti diverti nel tempo libero e alla fine crepi. Chi mi spiega il senso di tutto questo

Attenzione a quello che sto per scrivere. Non sono cose da complottari qualsiasi…

Mi sono state insegnate da professori universitari, psicologi e neuroscienziati ed economisti.
Tra questi ci sono Alain Parguez, Warren Mosler, Noam Chomsky, prof.ssa Stephanie Kelton, William Black, Michael Hudson, Giacinto Auriti, Nando Ioppolo, Alexander Dugin, Samir Amin, Gabor Maté, Diego Fusaro, Mauro Scardovelli, Paolo Barnard e tante altre persone che lavorano ai massimi livelli nei rispettivi settori della psichiatria, economia, sociologia. giornalismo d'inchiesta.

Da quando esiste l'uomo esistono le psicosi e la schizofrenia…

E da quando i ricchi e potenti si ammalano di queste cose per i più svariati motivi dagli incesti e unioni consanguinee per la purezza della stirpe, ad un ambiente familiare malsano, trovano metodi per fare lavorare per loro tutti gli altri.
Farli lavorare per poter accumulare nella speranza di colmare un vuoto che però è incolmabile per motivi psicologici.

All'inizio era la schiavitù di fatto, una categoria di persone che dovevano lavorare e figliare solo per dare schiavi ai padroni. Ed i modi per ammansirli erano sia la violenza diretta tramite i pretoriani e i cavalieri armati, sia la religione per spaventarli.
Ed ovviamente andare contro la natura umana che è monogama solo per scelta, non per natura…

Col passare del tempo la schiavitù fu abolita, ma bisognava continuare a far lavorare tutti per l'arricchimento di una élite di psicotici e psicopatici accumulatori seriali a cui piace la ricchezza ed il potere.
Occhio che è una forma di dipendenza anche quella dal potere (dr. Gabor Maté).

Così si sono inventati il denaro insieme alle tasse. Che sono entrambe delle invenzioni umane. Il denaro è sempre stato creato dal nulla dai potenti, il Gran Khan (circa 1000aC) faceva tessere foglie di alberi e ci apponeva il sigillo reale, nascono le prime banconote. L'impero romano si finanziava con monete quasi interamente in nichel, niente oro o argento.
Ed in ogni epoca ogni feudatario voleva la sua moneta, per meglio controllare il lavoro della plebe.

La tassa serve per obbligarti ad alzare il culo, e se non le paghi vai in prigione o ti viene tolto tutto ciò che hai. Il denaro è l'incentivo che serve sia a farti pagare la tassa che permetterti di vivere.

Se prima bastava che gli schiavi fossero ignoranti, con la rivoluzione illuminista ed industriale nasce il progresso scientifico e ci vogliono lavoratori specializzati. Così nasce la scuola che però è stata uniformata in modo che tu non diventi un essere umano ma un ingranaggio produttivo.

Qui sir Ken Robinson spiega come la scuola uccide la creatività (e quindi anche l'umanità in ogni individuo):

Quindi vieni spogliato della tua umanità con la forza, hai sempre più compiti da fare e nozioni da imparare in modo mnemonico, devi trasformarti forzatamente in una macchina produttiva tra quelle previste in quel libro dei mestieri che ha ogni nazione, quello in USA si chiama The Department of Labor's Bureau of Labor Statistics.

A quel punto inizi a lavorare, produci ricchezza che qualcuno incamera. Tolte le persone che lavorano nel settore pubblico per dare servizi agli altri cittadini, tutti gli altri lavorano per produrre prodotti e servizi da rivendere.

Chi possiede le aziende in varie forme accumula il surplus, le ricchezze prodotte da tutte queste persone.

I nuovi feudatari dopo il taglio delle teste nelle rivoluzioni francesi sono i rentiers, famiglie ricche da generazioni a volte anche di origine aristocratica (Davignon e reali d'Olanda e i Windsor in UK), o ebree sioniste che si tramandano da generazioni il segreto dell'uso del denaro (banchieri Attali francesi), Rothschild, i Turn und Taxis (proprietari terrieri in Germania), e in USA (e Australia) molte stirpe WASP (White Anglo-Saxons Protestants). Ci sono gli oligarchi russi, i discendenti spagnoli in sud-America contro cui fu fatta la rivoluzione bolivariana. Ed anche il Giappone ha le sue famiglie. In Cina il partito raccoglie l'eredità di Mao che aveva abbattuto i Khan gli imperatori. In India le caste sono cosa nota. I capi tribù in medio oriente diventano le case reali saudite e gli altri a capo delle varie fazioni musulmane.

Tutte queste famiglie sono proprietarie di attività commerciali importanti, dalle naviere, alle estrazioni di risorse, alle più grandi attività multinazionali profittevoli di cui hanno quasi sempre le quote di maggioranza con il controllo sull'azienda.
Ma soprattutto in un modo o nell'altro controllano qualche banca!

Alla fine i padroni di tutto sono circa 300 famiglie che si tramandano da una generazione all'altra i segreti della schiavitù, del potere e della ricchezza. Che non è il denaro, ma il modo come puoi derubare la gente e gli Stati di ciò che la gente costruisce, quindi acquisisci aziende che producono, chiudi quelle inutili, fai svendere ed acquisti dagli Stati ciò che hanno costruito le persone col loro lavoro: porti, aeroporti, aziende statali, ferrovie, telecomunicazioni, ecc.

Occhio ora arriva il semplice segreto del denaro, e questo evento avvenuto in Ghana nel 1860 ti mostra come fanno a trasformarti in schiavo salariato. Questo me l'ha insegnato il miliardario americano ed economista Warren Mosler, ti mostro una foto di me e lui insieme dopo una lezione nell'Aula Magna dell'Università di Venezia:

Gli inglesi arrivano in Ghana nel 1860 e trovano che caffè e cotone crescono rigogliosi.
Ma le popolazioni locali erano organizzate in tribù in simbiosi con la natura non avevano alcun interesse a lavorare per gli inglesi nella produzione agricola.
Allora con le armi viene destituito il Re, e prendono il potere gli inglesi imponendo la loro moneta: le sterline.
Insieme alla nuova moneta viene messa la tassa sulla capanna (l'equivalente delle tasse patrimoniali di cui sentiamo parlare oggi, provengono dallo stesso meccanismo).
Se non pagavi la tassa venivi imprigionato e la casa confiscata ed anche bruciata.
Le tasse si pagavano guarda caso solo in sterline, e il monopolista di quella moneta erano gli inglesi.
E cosa volevano gli inglesi? Che i ghanesi lavorassero nei campi di cotone e caffè.
Quindi se lavoravi per loro avevi le sterline per pagare le tasse che prima non c'erano ed ora ti hanno messo loro e lavorare ora ti serve per pagare e anche per vivere.
Così loro incameravano la ricchezza costituita dalle materie prime caffè e cotone da rivendere poi in Europa.

Quindi ecco il trucco: vengo e ti tasso, così ti rendo disoccupato, e tu devi lavorare per pagare le tasse, produci ricchezza di cui ti vengono lasciate briciole per la tua vita. Vedi la Grecia colonizzata dall'Euro proprio come il Ghana del 1860, e poi fatta fallire per comprare tutto ciò che c'è di profittevole.

Il destino della gente invece è lavorare finché sono produttivi per i padroni. Dopo di ciò possono anche crepare, non sei più utile a nessuno.

Parte dall'Olanda, regno di influenza dei Davignon, l'idea dell'eutanasia libera per chi si sente ormai inutile:

Olanda, "sì a eutanasia per persone sane che pensano di avere 'completato' la vita" - Il Fatto Quotidiano

Nelle varie epoche storiche ci sono state rivolte, perché i borghesi capivano il trucco e riuscivano a organizzare la plebe contro le élite. Rivoluzione francese, la Cina maoista, rivoluzione bolivariana, guerra di secessione in USA, ecc.

Ma poi quest'ultime si riorganizzavano e riprendevano il potere con il mutamorfismo, ossia si inventavano strutture economiche e politiche nelle quali però dovevano sempre controllare l'emissione del denaro. Perché se controlli il denaro hai il controllo della politica e della società qualsiasi sia il tipo di ideologia su cui questa si basa.
Basti pensare alla FED e i presidenti USA uccisi per impedire che la banca centrale divenisse pubblica.

O l'Italia e la privatizzazione della Banca d'Italia nel 1981. Aldo Moro fu ucciso per quelle monete di Stato (500 Lire Mercurio e Aretusa) che aveva iniziato a diffondere, e il presidente Leone fu obbligato a dimettersi.

Oggi c'è il neoliberismo, che altro non è che neofeudalesimo mercantile camuffato da struttura economica per il bene di tutti.
In realtà permette ancora accentramento del potere e della ricchezza verso i nuovi feudatari. Si sono ricostruiti il feudalesimo sotto altra forma.

Le ricerche dell'Università di Zurigo ti mostrano chiaramente le poche aziende che con l'invenzione delle borse controllano tutta l'economia. Quali famiglie dietro alle quote di maggioranza?

È un complotto, sono sempre esistiti il controllo per il potere e la ricchezza sennò dovremmo dire che anche Giulio Cesare non è stato vittima di un complotto, ma ha fatto Harakiri.

Ma non sono alieni o demoni.

È la natura umana e la sua schizofrenia e psicopatologia.

Quindi si tratta del complotto creato da menti malate che esercitano la predazione intraspecie o instraspecifica.

Fenomeno dove i più forti, o in questo caso i più intelligenti e con le nozioni migliori in fatto di economia, controllo e speculazione, riescono a sottomettere la maggior parte dei propri simili per un proprio tornaconto.

È questo ciò che devono comprendere le masse. Il prossimo passo nell'evoluzione della Coscienza collettiva è trasformarci definitvamente da barbari modernizzati in una vera civiltà globale.
E fare la rivoluzione definitiva, quella che impedisca l'accentramento del potere in poche mani in tutto il mondo che riesca ad avere un'etica universale di rispetto e fratellanza pur nelle diversità culturali.

Se c'è arrivato finalmente un idiota di politico italiano, ci possono arrivare anche gli altri:

Prof. Mauro Scardovelli: Neoliberismo tumore del pianeta