Come memorizzare di più e più velocemente di altre persone


by   |  LETTURE 196
Come memorizzare di più e più velocemente di altre persone

Alle persone piace scherzare sul fatto che l’unico modo attraverso cui veramente si impara a scuola è imparando a memoria. Se andate in giro e chiedete a qualche persona come memorizzano le cose velocemente e come le ricordano, la maggior parte probabilmente vi risponderà: attraverso la ripetizione.

Tutto ciò è molto lontano dalla verità. Se volete memorizzare qualcosa velocemente e a lungo, la ripetizione non aiuterà, mentre richiamarla alla memoria sì. Il problema è che richiamare qualcosa richiede apprendimento, e tutti noi impariamo in modi diversi.

Quindi, come facciamo a memorizzare di più e più degli altri?

In questo articolo, imparerete a padroneggiare l’arte del ricordare in modo che possiate memorizzare un sacco di informazioni in poco tempo.

Prima di iniziare, conoscete il vostro modo di imparare

Prima di iniziare, dovete stabilire qualcosa: siete uno studente uditivo, visuale, o empirico?

Se apprendete in maniera uditiva, allora il modo più efficace per mantenere le informazioni è ascoltarle. Come potrete immaginare, gli studenti visuali prediligono vedere qualcosa per impararla. L’apprendimento empirico è più incline ad imparare da eventi ed esperienze (o facendo qualcosa con il materiale).

Molti di noi sono una combinazione di almeno due di queste categorie, ma vi indicherò quali sono i passi migliori per un buon apprendimento in modo che possiate iniziare a memorizzare le cose velocemente e in maniera efficace.

Passo 1: preparazione

Per ottimizzare la vostra sessione di memorizzazione, fate attenzione a quale ambiente scegliete. Per la maggior parte delle persone, questo significa scegliere un’area con poche distrazioni, anche se ad alcune persone piace studiare in posti pubblici. Scoprite cosa fa meglio per voi in modo che possiate iniziare.

Poi, iniziate a bere un po’ di te. Vi potrei indicare tantissimi studi scientifici che confermano che il te verde è un catalizzatore naturale per migliorare la memoria. Tecnicamente parlando, la nostra abilità di richiamare informazioni deriva dalla forza tra i neuroni nella nostra mente, che sono connessi dalle sinapsi. Più esercitate le sinapsi (ripetizione), più si rinforza la capacità di memorizzare.

Invecchiando, i chimici tossici danneggiano i nostri neuroni e sinapsi, portando a perdita di memoria e persino all’Alzheimer. Il te verde contiene composti, che bloccano questa tossicità e fanno sì che le cellule cerebrali lavorino bene e molto più a lungo.

Passo 2: registrate traccia di ciò che memorizzate

Ciò è utile soprattuto se provate a memorizzare informazioni che riguardano qualcosa che dovete imparare. Usate un registratore per tenere traccia di tutto ciò che è stato detto e ascoltatelo.

Se state cercando di memorizzare un discorso, registratevi leggendo il discorso ad alta voce e ascoltatevi mentre parlate. Ovviamente, è utile soprattutto per chi impara in maniera uditiva, ma è utile anche perché vi assicura di avere più contesto da una lezione che vi aiuterà ad imparare le informazioni più velocemente.

Passo 3: annotate tutto

Prima che iniziate a provare a ricordare quanto state leggendo, scrivete e riscrivete le informazioni. Questo vi aiuterà a diventare più familiare con ciò che state cercando di memorizzare.

Così facendo, mentre ascoltate il vostro registratore, può aiutare anche a mantenere nella mente molti dati. Questo è il modo più efficace per gli studenti empirici.

Passo 4: sezionate i vostri appunti

Ora che avete tutto messo per iscritto, dividete gli appunti in sezioni. Ciò è ideale per studenti visivi, soprattutto se usate diversi colori a seconda degli argomenti.

Questo aiuterà a dividere per compartimenti le informazioni che sono registrate nel cervello.

Passo 5: applicate la ripetizione alla memorizzazione cumulativa

Per ogni linea di testo, ripetetela alcune volte e cercate di ricordare senza guardare. Mentre memorizzate ogni parte di testo, cercate di accumulare aggiungendo nuove informazioni a ciò che avete appena imparato. Questo eviterà che ciò che è immagazzinato nella memoria a breve termine scompaia.

Come funziona? È collegato a due modi diversi del funzionamento del cervello: sistema 1 e sistema 2. Farete meglio a dare un’occhiata a come funzionano questi sistemi se volete migliorare la vostra memoria.

Continuate a fare così finchè non avete memorizzato quella sezione e siete in grado di ricordare l’intera cosa. Non passate a una nuova sezione finchè non avete memorizzato completamente la prima.

Questo è più per studenti visivi ma se cercate di parlare ad alta voce, allora applicate anche la parte uditiva.

Passo 6: scrivete ciò che vi ricordate

Ora che potete ricordare intere sezioni, scrivete tutto quello che vi ricordate. Questo rafforzerà tutto ciò che avete appena imparato applicandolo in maniera empirica.

Passo 7: insegnatelo a qualcuno (o a voi stessi)

Il modo più efficace per me quando ero a scuola era insegnare ciò che avevo imparato a qualcun altro. Potete farlo in molti modi. Potete spiegare le cose a qualcuno che è seduto giusto di fronte a voi (o allo specchio, se non riuscite a convincere nessuno) e raccontate in maniera estemporanea.

Se ciò che avete imparato ha bisogno di essere recitato in pubblico, poi fatelo di fronte a qualcuno in modo di avere la sensazione di cos’è recitare il testo di fronte alle persone con cui avrete a che fare.

Il mio modo preferito è creare testi per le altre persone. Prendete le informazioni e cercare di prevedere che domande vi faranno. Usate risposte a scelta multipla, e vedete che ne viene fuori quando lo fanno gli altri.

Tutto questo è apprendimento empirico dal momento che state effettivamente praticando e manipolando i concetti che avete imparato.


 

Passo 8: ascoltate continuamente le registrazioni

Mentre fate altre cose come fare la lavatrice o guidare, ascoltate le vostre registrazioni. Questo è senz’altro apprendimento uditivo ma è comunque un supplemento per la memoria a breve termine.

Passo 9: prendetevi una pausa

Infine, lasciate che la mente respiri. Prendetevi del tempo senza pensare a ciò che avete appena imparato.

Capirete quello che realmente sapete e vi aiuterà a concentravi sulle sezioni più deboli.

Provate questi passi e scoprirete che ricordare le cose è molto più semplice e memorizzerete più cose di molta altra gente.