Raccontami il tuo segreto sulla lavastoviglie e ti svelerò la tua identità

Un'apparente banalità su Facebook si trasforma in una causa di estrema serietà

by Federico Coppini
SHARE
Raccontami il tuo segreto sulla lavastoviglie e ti svelerò la tua identità
© Fcebook

L'arte di sistemare correttamente una lavastoviglie rivela molto più di quanto si possa pensare. Tra guide approfondite, video tutorial e studi di esperti, la tematica ha suscitato grande interesse. Una tesi di dottorato lunga 300 pagine ha esplorato la fisica dietro al posizionamento ottimale delle stoviglie, dimostrando che un approccio sbagliato può causare non solo dispute domestiche ma persino finire in analisi dettagliate del comportamento umano.

Per più di otto anni, un angolo del web si è impegnato quotidianamente nell'indagine del metodo più efficace di riordino, sollevando dibattiti su argomenti come il prelavaggio, l'organizzazione delle posate, le migliori marche di detergenti e il dibattito sull'efficacia del lavaggio a mano.

Mentre alcuni cercano disperatamente il prossimo trend virale, c'è chi ha saputo cogliere l'opportunità in questa ossessione, trasformandola in un vero e proprio business di influencer, basato sull'arte di organizzare lavastoviglie.

Le regole non convenzionali di un club unico

Il club di Facebook “Extreme Dishwasher Loading” conta oltre 29.000 membri e ha guadagnato fama per le sue regole peculiari e per aver attirato l'attenzione mediatica a livello internazionale.

Al contrario di Fight Club, qui si incoraggia a parlare dell'esistenza del gruppo, che tuttavia impone regole chiare: la prima invita a privilegiare la qualità nella scelta dei membri; la seconda vieta categoricamente la condivisione di immagini non attinenti, come sedili del water o oggetti inappropriati all'interno delle lavastoviglie.

Una "regola segreta" aggiunge mistero, mentre altre specificano il divieto di discutere di altri elettrodomestici o di piegare i vestiti.

Il coinvolgimento di una figura politica di spicco

Il club ha vissuto momenti di grande visibilità, grazie anche alla partecipazione di personalità come il Primo Ministro britannico Rishi Sunak, che ha dichiarato di trovare piacere nel caricare la lavastoviglie.

L'interesse è cresciuto ulteriormente grazie a post virali su piattaforme social, dove gli utenti condividono le proprie "opere d'arte" da lavastoviglie, trattando l'attività come un puzzle.

Un gruppo esclusivo con dibattiti accesi

Con il passare degli anni, il gruppo ha esaminato ogni questione immaginabile, dalla disposizione delle posate alla scelta delle pastiglie detergenti, affrontando anche il controverso dibattito sul prerisciacquo.

Nonostante le diverse opinioni, una convinzione unisce tutti: il lavaggio dei piatti a mano è considerato un vero e proprio sacrilegio. Creato nel 2016 da Anthony Hegedus, in seguito a una disputa su un altro gruppo di Facebook dedicato alla pedanteria, il club si pone come rifugio per chi non si accontenta della mediocrità e cerca precisione e accuratezza in ogni aspetto della vita quotidiana.