La saggezza di Capo Crowfoot e l'inestimabile valore della terra



by FEDERICO COPPINI

La saggezza di Capo Crowfoot e l'inestimabile valore della terra
© Facebook

Crowfoot rimase a guardare mentre l'uomo bianco spargeva molte banconote da un dollaro sul terreno: “Questo è ciò con cui commercia l’uomo bianco; questa è la sua veste da bufalo. Proprio come tu scambi le pelli, noi commerciamo con questi pezzi di carta”.
Quando il capo bianco ebbe posato tutto il suo denaro per terra e mostrato quanto avrebbe dato se gli indiani avessero firmato un trattato, Crowfoot prese una manciata di argilla, ne fece una palla e la mise sul fuoco.
Poi disse all'uomo bianco: "Ora metti i tuoi soldi sul fuoco e vedi se dureranno quanto l'argilla"
L'uomo bianco disse: "No...

i miei soldi bruceranno perché sono fatti di carta."
Con una luce divertita negli occhi il vecchio capo disse: "Oh, i tuoi soldi non sono buoni come la nostra terra, vero? Il vento lo porterà via; il fuoco lo brucerà; l'acqua lo farà marcire.

Ma nulla distruggerà la nostra terra. Non fai un ottimo scambio."
Poi, con un sorriso, Crowfoot raccolse una manciata di sabbia dalla riva del fiume, la porse all'uomo bianco e disse: "Tu conti i granelli di sabbia che ci sono mentre io conto i soldi che dai per la terra."
L'uomo bianco disse: "Non vivrei abbastanza a lungo per contarli, ma puoi contare i soldi in pochi minuti."
"Molto bene", disse il saggio Crowfoot, "la nostra terra vale più del tuo denaro.

Durerà per sempre.
Non perirà finché splenderà il sole e scorrerà l'acqua, e attraverso tutti gli anni darà la vita a uomini e animali, e quindi non possiamo vendere la terra. È stata messa lì dal Grande Spirito e non possiamo venderla perché non ci appartiene veramente.Puoi contare i tuoi soldi, ma solo il Grande Spirito può contare i granelli di sabbia e i fili d’erba su queste pianure.

In regalo ti daremo tutto ciò che potrai portare con te, ma non possiamo darti la terra”.
Capo Crowfoot: Confederazione dei Piedi Neri

La saggezza di Capo Crowfoot e l'inestimabile valore della terra

La storia di Capo Crowfoot e del suo confronto con l'uomo bianco ci porta a una riflessione profonda sul valore della terra rispetto alle ricchezze materiali.

La sua azione di mettere una palla di argilla sul fuoco rappresenta una sfida e una lezione che trasmette un messaggio ancora vitale oggi. Il dialogo tra Crowfoot e l'uomo bianco sottolinea una discrepanza fondamentale nelle valutazioni di ciò che è veramente prezioso.

Per l'uomo bianco, le banconote rappresentavano ricchezza e potere, uno strumento di commercio che poteva essere usato per acquistare beni e servizi. Invece, per Crowfoot, la terra era la fonte di vita e sostentamento, un bene che trascendeva il concetto di possesso e commercio.

Questo confronto è una metafora potente dei diversi sistemi di valore che hanno contraddistinto la storia delle relazioni tra i colonizzatori europei e le popolazioni indigene delle Americhe. L'argilla che resiste al fuoco simboleggia la resilienza e la durata della terra, mentre la facilità con cui il denaro può essere distrutto rappresenta la sua transitorietà e fragilità.

Il rispetto e la riverenza che Crowfoot e la sua gente avevano per la terra sono esemplificativi della loro comprensione che erano solo custodi temporanei di un regalo del Grande Spirito. La terra era considerata sacra, fonte di nutrimento, cultura, tradizione e vita stessa, non una merce da scambiare.

La presa di posizione di Crowfoot mette in discussione anche il concetto moderno di sviluppo e progresso, che spesso valuta la terra principalmente per il suo potenziale economico, trascurando il suo valore ecologico e spirituale.

L'idea che la terra non possa essere veramente posseduta ma solo rispettata e custodita è un principio che sfida molte delle pratiche contemporanee di sfruttamento delle risorse naturali. La lezione che possiamo imparare da questa storia è che ci sono cose nella vita che hanno un valore che non può essere misurato in termini monetari.

La salute del nostro pianeta, la bellezza della natura e la ricchezza delle nostre culture sono tutte cose che dobbiamo apprezzare e proteggere. Siamo chiamati a considerare se le nostre azioni contribuiscono alla conservazione di questi beni inestimabili o se stiamo permettendo che siano compromessi per un guadagno immediato.

In un'era in cui le questioni ambientali sono di vitale importanza, la storia di Crowfoot ci ricorda che dobbiamo guardare oltre il valore superficiale delle cose e riconoscere l'importanza intrinseca della terra e delle sue risorse.

Mentre continuiamo a costruire e crescere come società, dobbiamo farlo con consapevolezza e rispetto per il mondo naturale, assicurandoci che le nostre azioni oggi non compromettano il futuro delle prossime generazioni.