Le 7 doti che devi avere per fare carriera


by   |  LETTURE 103
Le 7 doti che devi avere per fare carriera

Leggi la prima parte dell'articolo 1. Devi saperti lanciare Non si fa mai carriera per caso: non è il prodotto di un colpo di fortuna, ma un percorso che richiede pianificazione, autoconsapevolezza e abilità nel capire le situazioni e le persone.

Essere proattivo (cioè capace di intervenire in anticipo per prevenire situazioni, tendenze o problemi che potrebbero verificarsi in futuro) e voler autodeterminare le situazioni è essenziale. Il vittimismo non paga mai.

Fortuna e “spintarelle” aiutano ma da sole non bastano. 2. Avere una buona formazione di base Avere una solida formazione manageriale, aziendale o di business è un vantaggio: da sole non bastano a costruire una carriera, però aiutano e, soprattutto, accorciano i tempi e le tappe della tua ascesa.

Gli ultimi studi sul futuro lavorativo indicano che con l’aumento di complessità e tecnologia per fare carriera le abilità più importanti saranno sempre di più quelle relazionali. Studiare e sperimentare, passando anche per gli insuccessi, è determinante.

3. Guarda più lontano degli altri Per fare carriera in un settore qualsiasi, è importante capire i megatrend (quelle tendenze di sviluppo che hanno un impatto su affari, economia, società e cultura), sviluppare una visione di medio e lungo termine, intuire i mercati e i prodotti emergenti.

Chi crea start up di successo spesso vede più lontano degli altri. 4. Fai esperienza all’estero Aver fatto esperienze di vita e lavoro all’estero dimostra il possesso di alcune skill (competenze) importanti: adattamento, flessibilità, competenze interculturali, conoscenza di una o più lingue straniere, eccetera Tutto questo aiuta a fare carriera più velocemente.

5. Sposa la filosofia aziendale Se vuoi fare carriera in un’azienda, devi conoscere bene e far tua la sua “mission” e la sua “vision” (la prima è sostanzialmente la dichiarazione di intenti di un’azienda, e indica in che modo devono essere realizzati gli obiettivi, la seconda invece identifica l’idea dell’imprenditore, il suo sogno e ciò che l’azienda vuole diventare in prospettiva futura): i tuoi obiettivi non possono essere in contrasto con quelli aziendali, e neppure divergenti.

E poi, ricorda: fare bene il tuo lavoro non basta, conoscere te stesso e i tuoi valori è fondamentale per vedere se sono in linea con quelli della tua azienda. 6. Dimostra doti da leader Fa più facilmente carriera chi è estroverso, ottimista, con grandi energie fisiche e psichiche, con grandi capacità di coltivare legami, motivare gli altri, creare partnership e fare squadra, bravo nell’ottenere il meglio e il massimo dai collaboratori.

7. Trova la motivazione giusta Le carriere migliori premiano spesso le persone più appassionate. Una forte propensione a migliorare se stesso e gli altri ha un vantaggio competitivo rispetto agli altri, la sola ambizione a fare più denaro non basta, bisogna avere il desiderio di lasciare qualche cosa (ricorda il denaro è