6 modi per mantenere il vostro atteggiamento positivo quando la vita prova a buttarvi giù


by   |  LETTURE 50
6 modi per mantenere il vostro atteggiamento positivo quando la vita prova a buttarvi giù

Un atteggiamento positivo è la chiave di una vita di successo, quindi cosa succede quando le cose vanno storte?

Abbiamo la tendenza di lasciare che il nostro atteggiamento vada di pari passo con lo stato delle cose. Ma nella vita si tratta di avere a che fare con battute di arresto, importanti e di poco conto, e se vogliamo avere successo, dobbiamo sapere come mantenere un atteggiamento positivo.

Abbiamo bisogno di strumenti pratici che ci aiutino a capire come fare a mantenere il nostro atteggiamento positivo quando le circostanze non lo sono. Ecco alcuni pensieri che ci possono aiutare:

1. Prendetevi del tempo libero

Sapete quello che succede. La giornata fa il suo corso e tutto sembra andare per il verso giusto, quando dal nulla, arriva il disastro. Tutte le vostre migliori intenzioni iniziano a barcollare.

Alcune volte le circostanze ci colgono di sorpresa e noi reagiamo, e, sfortunatamente, questo spesso aggrava il problema, perchè reagendo, tendiamo a lavorare sulle nostre debolezze invece che sui nostri punti di forza. Prendiamo decisioni non ben ponderate.

Funzioniamo con un atteggiamento negativo che ci dice, “Non posso credere che stia succedendo!”

La prossima volta che la vita vi si rivolta contro, prendete un po’ di tempo per indietreggiare dal problema e pensare. Questo vi permetterà di gestire razionalmente il problema, invece di reagire emotivamente. Vi permetterà di mettere al proprio posto il vostro assetto mentale.

Vi darà la possibilità di scegliere l’atteggiamento con cui affrontate le circostanze. Ricordate che non dovete fare niente subito. Andate a prendervi una tazza di caffè e rilassatevi. Voi avete il controllo, non le circostanze.

2. Mantenete lo sguardo sull’obiettivo

Uno dei più grandi problemi è che si perde di vista l’obiettivo. Quando i piloti di corsa si trovano nei guai, tengono gli occhi ben puntati dritto e non li spostano. Ci sono troppe possibilità di fare un disastro altrimenti. I loro occhi sono invece ben saldi sull’obiettivo, così rimangono fuori dai problemi.

Se vi trovate buttati giù dalle circostanze, sedetevi e scrivete qual è il vostro obiettivo, e buttate giù qualche pensiero su come raggiungerlo. Siate sicuri di mantenere le cose importanti, importanti.

Un uomo chiese a un altro come stesse, e lui rispose, “Abbastanza bene, considerate le circostanze.” l’altro uomo rispose, “Cosa fai sotto queste circostanze?” Buona domanda. Non dovremmo essere sotto queste circostanze. Dovremmo concentrarci sull’obiettivo e andare avanti.

3. Concentratevi sulle soluzioni non sui problemi

Le circostanze negative non se ne stanno lì nascoste ad urlare per ottenere la vostra attenzione. Quando affrontiamo circostanze difficili, tendiamo a rimuginarci su. ne parliamo, ci agitiamo e le diamo troppa attenzione.

Invece di parlare dei problemi, parlate delle soluzioni. Invece di passare il vostro tempo pensando a quanto siano negative le cose, pensate a quanto saranno positive! Non fate incontri sui problemi e su quanto sono grandi; fate incontri su soluzioni e su come le implementerete. Non lasciate che voi o altri membri del team si lamentino; incoraggiateli a risolverli, con enfasi sui risultati positivi che ne deriveranno. Poi prendete tempo per annotare queste soluzioni su carta così potrete monitorare i progressi.

4. Ottenete imput positivi

La mente tende a costruire se stessa, quindi quando iniziamo in una direzione (come preoccuparsi) può essere una discesa scivolosa. Una cosa che dobbiamo fare è tornare a idee positive.

Quando le circostanze vi mettono contro il muro emotivo, vedetevi con un amico che vi possa incoraggiare. Prendete un libro e leggete. Qualsiasi influenza esterna che vi possa riportare a un atteggiamento positivo. Deve essere uno dei vostri primi obiettivi quello di iniziare a collegare le cose positive nella mente per dare una spinta all’atteggiamento positivo.

5. Parlate a voi stessi dell’aspetto positivo

Uno dei poteri interiori più grandi è il potere di controllare i nostri pensieri. Passate tempo a pensare alle cose positive della vostra vita o carriera invece che ai problemi. Pensate alle cose positive, cose che vi piace fare e che vi danno un senso di felicità e pace. C’è una vecchia canzone dell’infanzia che dice, “contate le vostre benedizioni, nominatele una per una.” E’ un ottimo consiglio! Lasciate che il vostro atteggiamento positivo si sviluppi dall’interno e dall’esterno. Questo fa tutta la differenza!

6. Ricordate che le circostanze non durano per sempre

A volte sembra che rimarremo fermi in una situazione per sempre, quando in verità, anche questa passerà. Ci sarà un tempo in futuro in cui le circostanze cambieranno and sarete su una montagna invece che in una valle. Questo vi darà un senso di speranza a cambierete atteggiamento nella vita e a lavoro, facendovi sentire meglio and rimettendovi in carreggiata più velocemente