Vivi come nel tuo sogno e lo farai



by   |  LETTURE 544

Vivi come nel tuo sogno e lo farai

Così tante persone, quando vengono interrogate sui loro obiettivi, li scaricano immediatamente in un mitico "un giorno". "Inizierò a svegliarmi presto quando avrò un lavoro", diranno. "Smetterò di mangiare cose non “sane” e inizierò a mangiare sano quando qualcuno mi comprerà un pass per la palestra". "Darò soldi in beneficenza quando sarò ricco" giureranno. Ma questo "quando" è sempre vago. Perché? Perché la verità è che non raggiungerai mai il punto in cui hai voglia di cambiare la tua vita.

 

Devi riconoscere che il rischio di spostarti verso i tuoi sogni è molto più basso della lenta punizione quotidiana inflitta a te stesso sopprimendo i tuoi sogni.
- Mel Robbins

È triste vedere che il fattore scatenante dell'azione umana sia solo quando qualcosa va terribilmente storto. Ci sono persone in tutto il mondo che smettono di fumare solo quando hanno il cancro ai polmoni; iniziare a cercare un lavoro solo quando non hanno più nulla in banca; iniziare ad essere grati per la propria salute solo quando si è di fronte ad una malattia che è scoppiata al di fuori del proprio controllo; iniziare a passare il tempo con gli amici che sono sempre stati lì per loro solo dopo un devastante evento.

Certamente, questo comportamento è l'opposto dell'eroico. È pessimo. Svela anni di auto-abbandono in cui si e' atteso che qualcosa capitasse….senza muovere un dito o meglio muovere la propria voglia di cambiare.

Dimostra che ci preoccupiamo solo di noi stessi quando c'è un problema: gli altri (compresa la nostra salute) passano in secondo piano!

Quindi, qual'è la soluzione? Cosa ci puo' far uscire da questa fossa di auto-abbandono ad un piano di amor proprio?

Bene, ti dirò: la soluzione è che noi iniziamo a vivere come se già possedessimo il cambiamento che vogliamo. E che iniziamo adesso.

 

Metti via la colpa - oggi è un nuovo giorno

C'è un grande potere in questo metodo. Nessuno dimostra quel potere più di Jim Carrey, che come giovane attore ha firmato un assegno di 10 milioni di dollari e come causale ha messo "Ringraziamento del 1995" per "servizi di recitazione resi". Ha lavorato più che poteva verso quella intenzione, e come Ringraziamento del 1995 ha ricevuto 10 milioni di dollari per la commedia di successo, Scemo e piu' scemo.

Il modo in cui ha raggiunto il suo obiettivo - insieme a molto più di quanto si aspettava - era quello di avere una fede inarrestabile in quello che desiderava e sapeva che era là fuori ad attenderlo. Si era adoperato in maniera molto drastica a fare il passo per andarlo a prendere!

Le persone si bloccano dal momento che PENSANO ma non AGISCONO. Immaginiamo il futuro ideale per noi stessi, quindi aspettiamo solo che si presenti alle nostre porte come un generoso ospite, portando regali di ricchezza e salute infinita. Il risultato finale di una tale assunzione non può che essere tragedia e delusione.

 

La visualizzazione non è sufficiente

La visualizzazione funziona solo quando sei in linea con l'energia di ciò che desideri attirare. Se stai sonnecchiando sul divano ogni giorno e se stai ogni notte alimentando il tuo corpo con schifezze alimentari, non aspettarti che il tuo lavoro da sogno / amore / stato di salute, si presenti nella tua vita. Non sei in linea con i tuoi sogni; sei piu' in linea con il debito, con il rifiuto e con le malattie.

Il potere non sta in ciò che fai, ma nell'intenzione dietro ciò che fai. Se Jim Carrey avesse semplicemente "lavorato sodo" in generale, magari in un lavoro che non gli piaceva, o forse avesse lavorato su qualcosa che non fosse correlato alla recitazione, come cercare di compiacere le persone, non avrebbe mai ottenuto tutto ciò che ha fatto.

Il successo, come nel 1995, deriva dal fatto di avere quella specifica linea: i servizi resi. Quali servizi renderete? Perché ricevere presuppone un dare.

Servi il mondo e il mondo ti servirà

Sapere cosa puoi fare per il mondo in cambio dell'abbondanza ti aiuterà a vivere secondo I tuoi sogni. Se il tuo sogno è quello di diventare un cardiochirurgo, il motivo di base non dovrebbe mai essere legato al fatto che potrai permetterti vacanze bellissime e macchine appariscenti - quelli potrebbero essere dei deliziosi sottoprodotti, ma deve essere connesso con l'orgoglio e la volonta' di salvare centinaia di vite. Non è questo che alla fine ti permettera' di dormire in pace, sereno?

Per offrire un esempio di una persona che conosco da vicino, un anno fa, ispirata dalla storia di Carrey, nel mezzo di tutte le confusioni, angoscie, estasi e gioia che accompagnano le audizioni per entrare in una delle piu' importanti scuole di recitazione, Stefania ha scritto una lettera indirizzata a se stessa e datata 31 Maggio 2016, tramite il quale e' stata ipoteticamente accettata nella scuola di Recitazione che voleva.

La parte interessante è che la data era completamente casuale. Ha letto la lettera più e più volte per un po' di tempo come suggeriva Carrey fino a quando non potesse dimenticarla. Ha passato l'anno a lavorare intensamente verso questo obiettivo, e - ancora oggi ringrazia le sue stelle fortunate per quella decisione - alla fine, ha ottenuto il posto. Tutto questo non e' un miracolo ma frutto di una chiara e concreta VOGLIA di raggiungere il proprio sogno, il proprio obiettivo!

 

Fai il tuo miracolo

Avere un obiettivo, volerlo raggiungere con tutte le proprie forze, immaginarlo gia' di averlo raggiunto, affrontare tutti gli ostacoli, vicessitudine che si frappongono al raggiungimento ma con la chiara visione nella mente che e' la' che vuoi arrivare…non puo' che portarti in quella direzione: nella sua realizzazione.

Come direbbe la mia amata Oprah, quello che so per certo è questo: quando sei inesorabilmente in sintonia con una visione di te stesso così tanto intensamente che ti motiva ad agire e comportarti in un modo che suggerisce di aver già raggiunto quella visione, alla fine, otterrai quella visione, quell'obiettivo

È legge.