LASCIA SCORRERE: ecco il segreto della felicita'


by   |  LETTURE 588
LASCIA SCORRERE: ecco il segreto della felicita'

Sono cresciuto in Europa, e la Seconda Guerra mondiale mi sorprese tra i sette ed i dieci anni. Mi resi conto di come alcuni degli adulti che conoscevo fossero in grado di resistere alle tragedie portate dalla guerra e come alcuni fossero addirittura in grado di condurre una vita normale, appagante,soddisfacente e felice, dopo che il loro lavoro, la loro casa, la loro sicurezza erano stati distrutti dalla guerra.

Così iniziai a interessarmi allo studio di quali fattori contribuissero ad una vita degna di essere vissuta. Così provai, da bambino e da ragazzo, a studiare filosofia e ad interessarmi all'arte ed alla religione ed altre discipline che io consideravo come una possibile risposta a questa domanda.

Ed alla fine ho scoperto, per caso, la psicologia. Di fatto, mi trovavo in una stazione sciistica in Svizzera, senza denaro per potermi effettivamente divertire, perché la neve si era sciolta e c'era --- Lessi su un quotidiano che era in programma una presentazione tenuta da qualcuno in un locale che avevo visto in centro a Zurigo dove avrebbero parlato di dischi volanti.

Così pensai, beh, visto che non posso andare al cinema, almeno posso andare gratis a sentire un discorso sui dischi volanti. E l'uomo che tenne quella lezione serale era molto interessante. Di fatto, invece di parlare di omini verdi, parlò di come la psiche degli europei fosse stata traumatizzata dalla guerra e di come stessero proiettando dischi volanti nel cielo, come una sorta di -- Parlò di come i mandala dell'antica religione Indù venissero in qualche modo proiettati in cielo in un tentativo di riacquistare un senso di ordine dopo il caos della guerra.

E tutto questo mi sembrò particolarmente interessante. Fu così che, dopo questa lezione, iniziai a leggere i suoi libri. Quell'uomo era Carl Jung, il cui nome o lavoro mi erano sconosciuti.